La Federazione Italiana della Caccia Sezione Provinciale di Varese, organizza un corso per la preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio venatorio in Zona Alpi.
Il corso si terrà presso la sede di Varese in Via Piave nr 9, dalle ore 20,30 alle ore 23,00 con il seguente programma:

• Giovedì 3 novembre 2016
Legislazione Zona Alpi , armi e balistica – Docente Davide Bettinelli

• Martedì 8 novembre 2016
Ecologia del paesaggio alpino – Docente Dott. Roberto Viganò

• Giovedì 10 novembre 2016
Ungulati selvatici – Docente Dott. Roberto Viganò

• Martedì 15 novembre 2016
Avifauna tipica alpina – Docente Dott. Roberto Viganò

Le iscrizioni dovranno pervenire presso la sede della Federazione Italiana della Caccia Sezione Provinciale di Varese entro il giorno 18 ottobre 2016 e verranno prese in considerazione in base all’ordine di arrivo. Entro il 20 ottobre,  verrà comunicata per posta elettronica o telefono la conferma della tenuta del corso essendo stato raggiunto il numero minimo di partecipanti fissato in n. 10.
Le domande di iscrizione all’esame alla Regione dovranno essere trasmesse entro il giorno 26 ottobre. Gli esami si terranno nella settimana dal 21 al 24 novembre.

La prova d’esame consiste in un colloquio su tutte le materie del corso.

Per scaricare i moduli di iscrizione e per maggiori informazioni http://www.fidc-va.eu/

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Dal 20 al 30 di ottobre un programma ricco e articolato, a tratti impegnativo, per l’undicesima edizione di Montagna & dintorni, che si sviluppa in dieci giorni di eventi gratuiti: una formula di successo che ha visto, negli anni, sempre più appassionati ritrovarsi a discutere e vivere le montagne italiane.
Al centro della manifestazione quest’anno il tema dei limiti e dei confini, intesi non solamente dal punto di vista fisico ma anche e soprattutto ideale, per ricollocare le montagne al centro del futuro del nostro Paese.

L’edizione 2016, organizzata dal Comune di Vogogna, con UNCEM PIEMONTEPARCO VAL GRANDE e Unione Montana VALLI dell’OSSOLA, è stata organizzata anche con la collaborazione di Università della MontagnaFondazione Montagne Italia, Geopark ed Associazione ARS.UNI.VCO.

L’Associazione ARS.UNI.VCO è stata coinvolta anche in questa edizione nel comitato organizzatore ed all’interno del programma di eventi Venerdì 28 ottobre, alle ore 17,30, presso il Castello di Vogogna, organizzerà il seminario nell’ambito dal titolo “FILIERA ECO-ALIMENTARE: un PROCESSO di GESTIONE SOSTENIBILE” tenuto dal Dott. Roberto Viganò (Studio AlpVet). Seguirà tavola rotonda con la partecipazione dei rappresentanti e dei vari stakeholder coinvolti nel progetto Filiera Eco-Alimentare finanziato da Fondazione Cariplo.

Lo spopolamento delle Alpi e la diminuzione delle attività tradizionali hanno comportato un aumento esponenziale degli ungulati selvatici con conseguenti problematiche per gli ecosistemi.  Il processo di Filiera Eco-alimentare si propone la valorizzazione delle carni di selvaggina attraverso una filiera locale, che garantisca un prelievo etico ed un controllo delle carni e che consenta la produzione di un alimento sicuro per il consumatore ed un ritorno economico per gli attori del territorio, il tutto nell’ottica di miglioramento della gestione venatoria.

28-ottobre-2016

vogogna_01vogogna_02

Il Dipartimento di Medicina animale, produzioni e salute (MAPS) dell’Università degli Studi di Padova organizza dal 23 settembre al 22 ottobre 2016 ila I° edizione del “Corso di gestione faunistica e sanitaria delle popolazioni selvatiche”. 

Il corso  si prefigge di dare delle conoscenze di base sui principi e le tecniche di gestione faunistica e sanitaria delle popolazioni di animali selvatici presenti sul territorio.
Il corso si focalizzerà su diversi aspetti:
– biologia ed ecologia di determinate specie di mammiferi e uccelli;
– principi di epidemiologia ed eco-patologia nell’ambito delle popolazioni selvatiche;
– patologie, sorveglianza sanitaria e analisi del rischio;
– tecniche di censimento, cattura, monitoraggio;
– aspetti igienico-sanitari delle carni di selvaggina.

Il corso si divide in 8 moduli e si svolgerà durante tre weekend (venerdì pomeriggio e sabato tutto il giorno) presso il Dipartimento MAPS – Polo di Agripolis (Legnaro PD). Inoltre il terzo sabato è prevista una uscita didattica facoltativa presso Parco di Paneveggio Pale di San Martino. L’attestazione di frequenza sarà rilasciata in caso di presenza ad almeno 5 moduli su 8, esclusa l’uscita didattica.

PROGRAMMA

Modulo 1 – Conservazione e gestione della fauna
Venerdì pomeriggio 23 settembre 14.00 – 18.00 – 4 ore §
Introduzione alla conservazione della fauna selvatica Gestione faunistica: obiettivi, interventi, monitoraggio 
Prof. Maurizio Ramanzin – UNIPD

Modulo 2 – Concetti  di ecologia e dinamica delle popolazioni
Sabato mattina 24 settembre 9.00 – 13.00 – 4 ore
Concetti generali di ecologia e dinamica di popolazione
Sistematica, distribuzione ed ecologia dei principali gruppi di mammiferi e uccelli

Dott. Giorgio Marchesini – UNIPD
Dott. Luca Pellicioli – Studio Associato AlpVet

Pranzo presso la sede del corso

Modulo 3 – Contenimento farmacologico dei mammiferi selvatici
Sabato pomeriggio 24 settembre 14.00 – 18.00 – 4 ore
Principi di anestesiologia e monitoraggio delle funzioni vitali
Approccio tecnico-scientifico alle catture di animali a vita libera 

Dott.ssa Giulia De Benedictis – UNIPD
Dott.ssa Cristina Fraquelli – Studio Associato AlpVet

Modulo 4 – Epidemiologia applicata alla fauna 
Venerdì 7 ottobre 14.00-18.00 – 4 ore
Principi di epidemiologia generale e applicata alla fauna selvatica I principi del campionamento
Prof. Marco Martini – UNIPD

Modulo 5 – Eco-patologia della fauna 
Sabato mattina 8 ottobre 9.00 – 13.00 – 4 ore
Patologie della fauna selvatica: zoonosi, malattie ad impatto economico, malattie con impatto sulla conservazione e biodiversità
Rapporto ospite-parassita: significato ecologico e fisiopatologia
Ruolo delle modificazioni ambientali e indotte dall’uomo nel ciclo dei patogeni e nell’introduzione-reintroduzione di malattie nella fauna selvatica Interazioni sanitarie tra animali selvatici e patrimonio zootecnico  

Dott. Rudi Cassini – UNIPD
Dott.ssa Federica Obber – IZSVE e Studio Associato AlpVet

Pranzo presso la sede del corso

Modulo 6 – Sorveglianza sanitaria e analisi del rischio nelle popolazioni selvatiche
Sabato pomeriggio 8 ottobre 14.00 – 18.00 – 4 ore
Sorveglianza passiva 
Sorveglianza attiva
Elementi di analisi del rischio di malattia nella fauna selvatica
Prioritizzazione e participatory epidemiology  
Dott. Carlo Citterio – IZSVE
Dott.ssa Federica Obber – IZSVE e Studio Associato AlpVet

Modulo 7 – Le carni di selvaggina: aspetti di sicurezza alimentare e normativa attinente
Venerdì pomeriggio 21 ottobre 13.00 – 16.00 – 3 ore
La filiera delle carni di selvaggina: aspetti sanitari, tecnici e legislativi
Prof. Valerio Giaccone – UNIPD

Modulo 8 – Etica venatoria e benessere dell’animale
Venerdì pomeriggio 21 ottobre 16.30 – 18.30 – 2 ore
Etica venatoria e benessere dell’animale per il prodotto carne di selvaggina  
Dott. Roberto Viganò – Studio Associato AlpVet

Uscita didattica 
Sabato 22 ottobre – 6 ore ipotetiche
Uscita nel parco di Paneveggio Pale di San Martino
Trekking e osservazione fauna 
Dott. Giorgio Marchesini – UNIPD

Il corso è aperto a studenti, liberi professionisti e veterinari (ULSS e ASL).

Informazioni e iscrizioni on-line dal sito dell’Università di Padova.
Segreteria organizzativa: Anna Schiavon
tel. 049 8272560
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Clicca qui per scaricare la locandina del Corso.

Gestione faunistica e sanitaria delle popolazioni selvatiche EDI

 

 

Lo Studio Associato AlpVet in collaborazione con FIDC Magenta, organizza il Corso per l’abilitazione ai censimenti e alla caccia di selezione agli ungulati.
Il corso è conforme ai requisiti ISPRA.

Il corso avrà inizio martedì 20 settembre e si concluderà il 10 novembre. Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede di FIDC Magenta (Presso Oratorio Sacra Famiglia) in via Cadorna nr 12 a Magenta, nelle giornate di lunedì e giovedì.

E’ prevista anche un’uscita sul campo in Val d’Ossola in cui si eseguiranno le prove pratiche di avvistamento ungulati, recupero col cane da traccia e gestione ed eviscerazione della carcassa.

Per informazioni contattare la Segreteria Fidc di Magenta nelle figure di:
Garavaglia Dario – Cell. 331 3406532
Pardo Paolo – Cell. 348 7815434

Per scaricare la locandina clicca qui.

Locandina Corso Selezione Magenta 2016.jpg

La Società Italiana di Ecopatologia della Fauna (www.sief.it) organizza in collaborazione con il Servizio sanitario regionale dell’Emilia Romagna un workshop sul tema “La risorsa selvaggina: tra ecopatologia, biorischi e sicurezza alimentare”, che si terrà a Bologna presso la Sala 20 maggio 2012 (ex Sala A conferenze) in Viale della Fiera 8 il 30 settembre prossimo.

Il convegno, accreditato anche ECM per Medici Veterinari, è aperto a tutti ed è gratuito. Sono invitati a partecipare studenti, tecnici faunistici, cacciatori, responsabili di aziende faunistiche, macellai e ristoratori interessati alla gestione delle carni di selvaggina e chiunque ne abbia interesse.

Il convegno, organizzato sotto la guida scientifica del direttivo della SIEF (responsabili scientifici sono il Dott. Carlo Citterio – IZsVe, il Dott. Mauro Ferri ed il Dott. Roberto Viganò – Studio Associato AlpVet) si sviluppa secondo il seguente programma:

Ore 09.15 – Registrazione partecipanti

Ore 09.45 – Presentazione del corso
Nicola Ferrari, Università degli Studi di Milano, Presidente Società Italiana di Ecopatologia della Fauna
Adriana Giannini, Direzione Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica, Regione Emilia-Romagna
Maria Luisa Bargossi, Direzione per le Politiche Faunistiche, Regione Emilia Romagna

Ore 10.00 – Trend delle popolazioni di ungulati: la situazione a livello nazionale
Enrico Merli, Regione Emilia-Romagna/Associazione Teriologica Italiana, GLAMM

Ore 10.20 – La filiera selvaggina nell’ambito della gestione faunistica in ER
Maria Luisa Zanni, Regione Emilia Romagna

Ore 10.45  – Coffee break

Ore 11.00 – Normativa e mercato delle carni di selvaggina in Italia, benessere animale e sicurezza alimentare 
Mauro Ferri, SIEF

Ore 11.30 – Food safety e analisi del rischio nell’accesso alla risorsa selvaggina
Gianfranco Brambilla, Istituto Superiore di Sanità

Ore 12.15 – Buone pratiche venatorie alla base della corretta gestione delle carni di selvaggina 
Roberto Viganò, Studio Associato AlpVet/SIEF

Ore 12.45 – Sorveglianza epidemiologica e filiera selvatica
Carlo Citterio, IZS Venezie/SIEF

Ore 13.15 – Pausa Pranzo

Ore 14.30 – Aspetti nutrizionali e sicurezza alimentare delle carni di cinghiale 
Roberto Barbani, Azienda Usl Bologna

Ore 14.45 – Esperienze di cessione diretta <a km 0>
Francesco Tripodi, Azienda Usl Modena

Ore 15.00 – Qualità e valorizzazione economica delle carni degli ungulati selvatici 
Eugenio Demartini, Università degli Studi di Milano (VESPA)

Ore 15.15 – Balistica terminale: implicazioni per il benessere animale e la sicurezza alimentare
Roberto Viganò, Studio Associato AlpVet/SIEF

Ore 15.30 – Contaminazione da metalli pesanti e radionuclidi in animali selvatici oggetto di prelievo venatorio
Roberto Viganò, Studio Associato AlpVet/SIEF  – Carlo Citterio, IZS Venezie/SIEF

Ore 15.45 – Conclusione e Discussione finale: La filiera selvaggina, il punto di vista ecopatologico 
Carlo Citterio, SIEF

Ore 16.45  – Compilazione questionari di gradimento ed apprendimento Chiusura lavori

Il programma di dettaglio è scaricabile qui.

Per l’iscrizione on-line ai fine dell’accreditamento ECM, rivolgersi ad Annalisa Lombardini, Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica Regione Emilia-Romagna Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure effettuare la preiscrizione on-line a questo indirizzo: http://www.alimenti-salute.it/corsi.php?id=334

cervo carni.jpg

Utenti online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

Joomla 3.0 Templates - by Joomlage.com