Nasce a Vicenza nel 1973. Si laurea in Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Padova nel 2000 con una tesi sperimentale dal titolo “Fattori di variazione dell’Home Range e della mobilità del capriolo in ambiente prealpino” sotto la guida del Prof. Maurizio Ramanzin (Università di Padova) e di Sandro Nicoloso (Dream Italia). Nell’ultimo anno di Università segue il modulo professionalizzante sulla Fauna selvatica.

Dal 1997-2000 come studente volontaria partecipa a diverse attività organizzate dal Dipartimento di Scienze Zootecniche della Università di Padova: censimento di diverse specie di ungulato (capriolo, cervo, camoscio) nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi (BL), cattura di caprioli per apposizione del radiocollare e studio della mobilità e dell’home-range del capriolo nel Parco Naturale Adamello Brenta (TN), cattura e monitoraggio della popolazione di camoscio nell’ambito del progetto di reintroduzione in Provincia di Vicenza.
Nel 2004 consegue con successo il titolo di Master in “Ecopatologia della fauna selvatica a vita libera” presso l’Università di Milano svolgendo lo stage di 300 ore (estate 2004) presso il Servizio Foreste e Fauna della Provincia Autonoma di Trento e il Parco Paneveggio e Pale di S. Martino di Castrozza.
Nel 2012, consegue il diploma di specializzazione in Sanità animale, allevamento e produzioni zootecniche presso l’Università di Padova.

Dal 2000 al 2008 collabora con Istituzioni Universitarie (Borsa di Studio 2002-2004-Università di Bologna), Amministrazioni pubbliche (Contratto di libera professione 2005-2007 Provincia di Vicenza) e Parchi (Contratto di libera professione 2005 Parco Naturale di Paneveggio e Pale di San Martino di Castrozza) specializzandosi in attività di ricerca nell’ambito della ecopatologia e della sorveglianza sanitaria e gestionale delle popolazioni selvatiche.

Dal 2008 ad oggi collabora con l'Ufficio di Ecopatologia del Laboratorio della Sezione di Belluno dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe) nello sviluppo di protocolli armonizzati di raccolta di dati di popolazioni selvatiche (ungulati e carnivori) e di sorveglianza sanitaria e individuazione precoce (early detection) di patologie prioritarie della fauna selvatica anche in rapporto a zoonosi emergenti e riemergenti. Inoltre svolge attività di docenza su tematiche sanitarie e gestionali in corsi di formazione a vari livelli ed è autrice di pubblicazioni e articoli divulgativi su riviste sia nazionali che internazionali.

Dal 2015 collabora con lo Studio Associato Alpvet.

Dal 2003 è socia SIEF (Società Italiana di Ecopatologia della Fauna) e dal 2012 è socia del G.E.E.F.S.M. (Groupe d’Etudes sur l’Eco-pathologie de la Faune Sauvage de Montagne), associazione che raccoglie studiosi italiani, svizzeri, francesi, spagnoli e andorrani nel campo della fauna selvatica.

È iscritta all’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Vicenza (Nr 402).

Collegamenti alle pagine personali di Linkedin e ResearchGate.

Utenti online

Abbiamo 83 visitatori e nessun utente online

Joomla 3.0 Templates - by Joomlage.com